link alla homepage link alla direzione cultura della regione veneto
link al sito ufficiale del comune di piove di sacco
Presentazione dell'iniziativa
separatore
profilo storico
bibliografia essensiale su ruzante
i luoghi di ruzante
messinscene ruzantiane - separatore
opere di ruzante
Elenco degli spettacoli
Elenco dei registi
separatore
ruzante e la musica
separatore
iconografia ruzantiana
Ruzante ed il cinema
pulsante eventi - separatore
eventi / spettacoli
eventi / convegni
attività per le scuole
pubblicazioni
altri eventi
banda finale
El parlamento de Ruzante che jera vegnù de campo torna indietro di un passo
TITOLO
TITOLO El parlamento de Ruzante che jera vegnù de campo

Sottotitolo Il reduce

AUTORE Angelo Beolco detto Ruzante
REGIA Ezio Maria Caserta

 

AGGIORNAMENTO DEL TESTO Ezio Maria Caserta

Il testo è ridotto in lingua veneta corrente

DEBUTTO Verona, 1 luglio 1978
TOURNÉE Alcune città coinvolte nella tournée sono Mestre, Rovigo, Padova, Vicenza, Peschiera

Nell’ottobre del 1978 lo stesso spettacolo appare con il titolo Gli Zanni, la commedia dei servi con El Parlamento de Ruzante, dove, oltre a Ruzante, compaiono scenari della Commedia dell’Arte.

Nel dicembre 1978-gennaio 1979 El Parlamento de Ruzante è ripreso assieme allo spettacolo I ciarlatani

Nel gennaio del 1990 a Cracovia, al Museo Storico, vi è un’esposizione di maschere antropologiche, collezione di Ezio Maria Caserta. Vengono esposte anche le maschere create e usate per gli spettacoli di Ruzante prodotti con la regia di Ezio Maria Caserta

Nel marzo del 1992 a Montevideo (Uruguay), al Museo Nazionale d’Arte Moderna, si tiene la Vª Muestra Internacional de Teatro, con esposizione di maschere antropologiche, collezione di Ezio Maria Caserta. Vengono esposte anche le maschere create e usate per gli spettacoli di Ruzante prodotti con la regia di Ezio Maria Caserta

PRODUZIONE Teatro/Laboratorio di Verona

 

 

PERSONAGGI E INTERPRETI Luglio 1978

Ruzante (Federico Cortellazzo); Menato (Claudio De Grandis); Gnua (Sandra Bonomi); il bravo (Carlos Stratico)

Ottobre 1978

Ruzante (Ezio Maria Caserta); assieme a lui Jana Balkan, Sandra Bonomi, Stefano Castellani, Federico Cortellazzo, Claudio De Grandis, Marco e Silvia Zenati

 

SCENOGRAFIA Gruppo Teatro Laboratorio di Verona
COSTUMI Gruppo Teatro Laboratorio di Verona

Maschere di Giovanni Keller

Armi Carlos Stratico

MUSICHE E CANZONI Federico Cortellazzo e Paolo Visentin

Registrazioni della B e B Record Verona

LUCI Ezio Maria Caserta
RECENSIONI
El reduce di Ruzante, in «L’arena», 28 giugno 1978
El reduce di Ruzante, in «L’Arena», 1 luglio 1978
ROMANO AVESANI, In versione popolaresca El reduce di Ruzante, in «L’Arena», 4 luglio 1978
ROMANO AVESANI, Un colorito teatro tra Zanni e Ruzante, in «L’Arena», 24 ottobre 1978
Questa sera Ciarlatani domani convegno, in «L’arena», 15 dicembre 1978
GIULIANO INAMA, Una rassegna di teatro veneto con la presenza di 11 gruppi, in «Il Corriere veronese», dicembre 1978
Il Teatro Laboratorio: una presenza significativa, in «Qui Verona», dicembre 1978
BIBLIOGRAFIA
JANA BALKAN, Note sul teatro di Ezio Maria Caserta, in «L’Ingranaggio», Verona, Anteditore, 1975, pp. 2-9
EZIO MARIA CASERTA, Note sul’allestimento, dépliants-locandina dello spettacolo, ottobre 1978
EZIO MARIA CASERTA, dépliants-locandina dello spettacolo I ciarlatani – El Parlamento de Ruzante, gennaio 1979
EZIO MARIA CASERTA, Alcuni appunti sul teatro di ricerca, in «Rassegna internazionale del teatro di ricerca», Verona, Estate teatrale veronese, 1979
EZIO MARIA CASERTA, Del testo e della scrittura scenica, in «Seconda rassegna internazionale del teatro di ricerca », Verona, Estate teatrale veronese, 1980
PIERGIULIA NAVA, Invenzione e «stravolgimento» scenico nel teatro di Ezio Maria Caserta, tesi di laurea, Università Cattolica di Brescia, luglio 1981, Negrar (Vr), Il Segno, 1983
Ruzante sulle scene del secondo dopoguerra, catalogo della mostra a Padova 25 maggio-15 giugno 1983, a cura di GIOVANNI CALENDOLI, Mogliano Veneto (Tv), Grafiche Piesse, 1983
ROBERTA MARCOTULLI, Teatro di dopoguerra. Ruzante sulle scene italiane del Novecento, tesi di laurea, Università degli Studi di Roma "La Sapienza", 1998-1999